Landi Renzo, risultati nove mesi in rialzo, trim3 in calo

giovedì 11 novembre 2010 16:47
 

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Risultati in rialzo nei nove mesi 2010 del gruppo Landi Renzo (LR.MI: Quotazione), che registra invece consuntivi più deboli nel terzo trimestre.

Nei nove mesi si vede un Ebitda di 38,7 milioni di euro (+69,3%) su fatturato consolidato a 230,4 milioni (+29,6% rispetto allo stesso periodo del 2009), si legge in una nota. In rialzo dell'85,7% l'Ebit a 30 milioni, mentre l'utile netto a 18,5 milioni sale del 94,1%.

Le acquisizioni realizzate nel terzo trimestre - AEB in Italia e Baytech in Usa - pesano sulla posizione finanziaria, che passa in debito di 63,2 milioni contro 3,2 milioni di cassa a fine giugno.

Nel solo terzo trimestre il fatturato consolidato scende del 16,3% a 58,3 milioni, l'Ebitda perde il 49,6% a 6 milioni e ancora più forte è il decremento dell'Ebit, meno 72,5% a 2,6 milioni. Il risultato netto è in pareggio (10.000 euro), "influenzato dall'andamento dei cambi nel corso del trimestre".

L'AD Claudio Carnevale sottolinea "un incremento di quote di mercato del gruppo nei mercati asiatici, caratterizzati da forte crescita ed orientati ad esprimere potenzialità ancora maggiori nel prossimo futuro".

Il mercato italiano rappresenta il 33,6% del fatturato globale e ha "sostanzialmente tenuto, pur con il venir meno degli incentivi governativi per le nuove auto ecologiche" dice la nota.

La società - leader mondiale nel settore dei componenti e dei sistemi di alimentazione a gpl e metano per autotrazione - sta vivendo una giornata di borsa positiva e a un'ora dal finale sale del 2% a 3,11 euro mentre in mercato .FTMIB perde l'1%.

(Redazione Milano, milan.newsroom@news.reuters.com))   Continua...