PUNTO1-Hera,utile operativo 9 mesi +13%, bond conv da 140 mln

giovedì 11 novembre 2010 08:43
 

(Aggiunge approvazione bond equity linked, convertibile da 140 mln)

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Hera (HRA.MI: Quotazione) chiude in primi nove mesi del 2010 con un utile operativo in rialzo del 12,9% a 218,2 mln e un utile netto attribuibile agli azionisti di 68,4 milioni, in crescita del 62,6%.

Lo dice una nota della multiutility aggiungendo che i ricavi scendono del 16% a 2,6 miliardi circa a causa del calo dell'attività di trading sull'energia elettrica e di ribassi dei prezzi della componente materia prima sulla vendita di gas metano.

Il margine operativo lordo cresce a 431,4 milioni, in aumento del 10,6% rispetto ai 390,1 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.

La società conferma la previsione di proporre all'assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo di 9 centesimi per azione.

Il consiglio di amministrazione ha inoltre deliberato l'emissione di un bond 'equity linked' della durata di "circa 3 anni", riservato agli investitori istituzionali, dice la nota.

L'ammontare complessivo dell'emissione -- aggiunge -- sarà di 130 milioni che potrà essere aumentato fino a 140 milioni.

Le obbligazioni diventeranno convertibili in azioni ordinarie della società di nuova emissione, subordinatamente all'approvazione dell'assemblea straordinaria di un aumento di capitale al servizio della conversione (senza diritto d'opzione), mediante emissione di azioni del valore nominale di un euro per azione.

Le obbligazioni saranno emesse alla pari e avranno una cedola semestrale a tasso fisso di 1,5%-2,0% per anno.   Continua...