CONTI TRIM1-UniCredit, netto 614 mln,ricavi flat-consensus banca

venerdì 6 maggio 2011 13:10
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) dovrebbe aver chiuso il primo trimestre con un utile netto di 614 milioni di euro e ricavi per 6,7 miliardi.

E' quanto emerge dal consensus pubblicato sul sito web della banca elaborato con 21 broker italiani e internazionali.

Il dato rappresenta un netto progresso rispetto all'utile netto del primo trimestre 2010 che è stato pari a 520 milioni di ieri.

In lieve calo invece viene visto il margine di intermediazione che nei primi tre mesi del 2010 era stato poco sopra i 6,8 miliardi.

Ubs, in un report diffuso qualche giorno fa, a fronte di una sostanziale tenuta della 'top line', si aspetta una crescita dei costi superiore alla media del settore.

Il focus degli investitori - spiega il broker - sarà proprio sulla velocità di implementazione del programma di riduzione dei costi, sui ratio patrimoniali e sulle attese riguardanti i requisiti previsti per le banche di interesse sistemico (le cosiddette 'Sifi').

Un analista non citabile spiega che l'attenzione sarà sulla capacità di incrementare i ratio patrimoniali per via organica, tema che vale per tutte le banche italiane e per UniCredit in particolare, essendo l'unica banca, tra le top 5, a non aver annunciato alcuna operazione di ricapitalizzazione.

Il mercato farà attenzione alla dinamica dell'asset quality e "ai messaggi in conference call" riguardanti eventuali azioni da intraprendere per stimolare i ricavi, aggiunge l'analista.

(Gianluca Semeraro)