Cellulari, boom vendite trim3 merito dei senza marchio - Gartner

mercoledì 10 novembre 2010 11:43
 

HELSINKI, 10 novembre (Reuters) - Le vendite mondiali di cellulari sono balzate nel terzo trimestre del 35% ma tutta fa forza del mercato viene dai produttori senza marchio - prevalentemente cinesi che vendono sui mercati emergenti - mentre i tradizionali grandi nomi come le top 3 Nokia NOK1V.HE, Samsung Electronics (005930.KS: Quotazione) e LG (066570.KS: Quotazione), hanno tutti perso terreno.

Lo dicono i ricercatori di Gartner, che per l'intero 2010 si attendono una dinamica positiva del mercato al 30%, migliorando l'outlook.

Le aziende fuori dalla classifica dei primi dieci produttori hanno venduto nel periodo 138 milioni di telefonini, contro 50 milioni di un anno fa, dice Gartner, mentre la quota della leader Nokia precipita al 28,2% dal 36,7% dello scorso anno, minimo dal 1999.

Un altro fattore di crescita è stato il segmento degli smartphone, sottolinea Gartner. <^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ For a graphic on Q3 performance see r.reuters.com/huv82q FACTBOX on Q3 global handset sales [ID:nLDE69R03E] For other researchers views on Q3 [ID:nLDE69R1SL] ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^>

I produttori senza marchio - nella maggioranza piccole aziende cinesi che usano schede Mediatek (2454.TW: Quotazione) o Spectrum Solution - hanno allargato la loro area di vendite all'Africa, India, America Latina e Russia.

"Il problema è più di Nokia che degli altri, perchè il gruppo finlandese è leader mel mercato di fascia bassa" spiega l'analista Carolina Milanesi, secondo cui l'attenzione dei senza marchio si sta spostando anche sul segmento smartphone, su cui Nokia ha perso il 9% di fatturato nell'ultimo trimestre.

La differenza tra le stime elaborate da Gartner e quelle di altri ricarcatori si spiega con i fatto che Gartner rileva le vendite dei negozi e quelle dei carrier tlc ai consumatori mentre altre case guardano ai dati dei produttori.