Intesa SP, utile netto trim3 a 510 mln, poco sotto attese

martedì 9 novembre 2010 13:24
 

MILANO, 9 novembre (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto di 510 milioni di euro, poco sotto le attese degli analisti elaborate da Thomson Reuters I/B/E/S che convergevano su 543,38 milioni.

Il dato è in calo rispetto ai 674 milioni di un anno prima. Se calcolato su basi normalizzate, cioè escludendo gli eventi straordinari, l'utile netto si attesta a 633 milioni, dice una nota.

I proventi operativi netti si attestano a 4,052 miliardi in crescita dello 0,7% sul secondo trimestre, a fronte di interessi netti per 2,47 miliardi (+0,3%), commissioni per 1,333 miliardi (-5,5%) e un risultato del trading positivo per 126 milioni.

Gli accantonamenti e le rettifiche di valore si sono attestate a 742 milioni.

Al 30 settembre il Core Tier 1 è al 7,7%, il Tier 1 all'8,9%. Con le operazioni straordinarie e le azioni di capital management pianificate o a disposizione, i due coefficienti proforma risultano rispettivamente superiori al 9,4% e al 10,6%.

Sulla base delle informazioni a oggi disponibili con l'applicazione di Basilea 3 a regime si avrebbe un impatto complessivo sul Core Tier 1 di 68 centesimi di punto.

Per l'intero 2010 la banca prevede un miglioramento dell'utile rispetto al 2009.