Yell, fatturato trimestre -12%, azioni in caduta

martedì 9 novembre 2010 11:29
 

LONDRA, 9 novembre (Reuters) - Le pagine gialle britanniche Yell YELL.L hanno nominato l'ex manager di Cisco (CSCO.O: Quotazione), Michael Pocock, nuovo AD e hanno registrato un'accelerazione nel ribasso delle vendite nel secondo trimestre, spingendo i titoli a perdere fino al 18%.

Yell ha detto che la sua base di clientela, formata da piccole e medie imprese, non ha riacquistato fiducia nell'economia e ha annunciato un calo delle vendite del 12,1%.

Nei sei mesi il fatturato è calato dell'11,2%, a tassi di cambio costanti, a 896 milioni di sterline. L'Ebitda aggiustato ha segnato un ribasso del 12,2% a 265 milioni.

La società ha confermato gli obiettivi di fine anno in termini di utile netto, da raggiungere con il taglio dei costi.

Alle 11,10 italiane il titolo perde il 12,6% a 13,63 sterline dopo un nuovo minimo dell'anno a 12,8 sterline.

"Yell sta indicando un calo del fatturato del terzo trimestre intorno al 12%, più del 9% annunciato in precedenza", dice una nota Nomura emessa dopo i dati.