PUNTO 2 - Pirelli investirà 1,9 mld al 2015, focus su Premium

giovedì 4 novembre 2010 17:44
 

(cambia titolo, aggiunge altri dettagli da presentazione piano, incorpora altri pezzi)

di Andrea Mandalà

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Conclusa la trasformazione in una "pure tyre company", Pirelli PECI.MI annuncia il nuovo piano industriale che vede al 2013 ricavi per oltre 6 miliardi di euro, con un Cagr dal 2011 dell'8%, un margine Ebit a fine triennio in aumento tra il 10,5% e l'11,5%. Gli investimenti nel quinquennio al 2015 saranno pari a 1,9 miliardi di euro. Il gruppo si focalizzerà ulteriormente sui pneumatici Premium, segmento in crescita e a maggiore redditività, e sulle economie in rapido sviluppo.

Sono queste le principali linee del nuovo piano industriale 2011-2013, con visione al 2015, presentato da Pirelli che, grazie alla forte dinamica del mercato tyre, ha rivisto per tre volte al rialzo i propri obiettivi nel corso del 2010 raggiungendo con un anno di anticipo i target 2011 previsti dal precedente piano.

Pirelli "sarà un azienda che, con più di 140 anni di storia, avrà il 60% della produzione realizzato in siti e impianti con età inferiore a dieci anni", ha detto il presidente e AD Marco Tronchetti Provera nel corso della presentazione delle nuove previsioni.

Il piano prevede ricavi Tyre a oltre 5,1 miliardi nel 2011 e a oltre 6 miliardi nel 2013 da oltre 4,7 miliardi alla fine di quest'anno, con un margine sul risultato operativo stimato a fine triennio tra 11 e 12%.

Nei prossimi cinque anni è prevista una crescita del settore a livello globale del 7% medio annuo.

Il titolo a Piazza Affari alle 16,50 guadagna poco meno dell'1% a 6,16 euro, in un mercato che sale dell'1,5%.   Continua...