D'Amico, in trim 3 perdita netta a 5,1 mln dlr, conti migliorano

giovedì 28 ottobre 2010 13:36
 

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - D'Amico International Shipping (B7C.MI: Quotazione) ha chiuso il terzo trimestre dell'anno con una perdita netta di 5,1 milioni di dollari in miglioramento dal rosso di 11,4 milioni dello stesso periodo 2009.

In una nota diffusa dalla società attiva nel trasporto marittimo si legge che i ricavi base 'time-chartered' sono saliti a 51,2 milioni di dollari da 42,6, l'Ebitda di 9,7 milioni da 4,2 e l'utile operativo è tornato positivo per 1,4 milioni da un rosso di 5,3 milioni. Al 30 settembre l'indebitamento netto era cresciuto a 193,2 milioni di euro da 171,4 di fine 2009.

"La debolezza del dollaro Usa rispetto allo yen giapponese ha influito negativamente sul risultato netto", scrive la società.

Nei primi nove mesi dell'anno la perdita netta ammonta a 14,0 milioni di dollari dai 4,2 milioni del periodo gennaio-settembre 2009 e i ricavi sono saliti a 150,425 milioni da 141,1 milioni.

"Data l'interruzione della capacità di raffinazione - in Francia a causa di scioperi e in Medio Oriente per la manutenzione degli impianti - è possibile prevedere, nel breve termine, un incremento della domanda di trasporto per le navi cisterna", si legge nella nota della società che però preferisce tenere un "approccio prudente" sull'evoluzione dell gestione a causa dell'incertezza del quadro macroeconomico.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA28581].