Azimut, utile netto trim3 scende a 20,2 mln, ricavi a 82,8 mln

lunedì 25 ottobre 2010 14:09
 

MILANO, 25 ottobre (Reuters) - Azimut (AZMT.MI: Quotazione) chiude il terzo trimestre con un utile netto di 20,2 milioni di euro rispetto a 39,4 milioni dello stesso periodo del 2009 e ricavi consolidati per 82,8 milioni da 93,4 milioni.

Nei nove mesi l'utile netto si attesta a 66,4 milioni (da 86,9 milioni) e i ricavi a 254,3 milioni (da 249,4 milioni), si legge in una nota.

L'utile operativo nel terzo trimestre è pari a 21,7 milioni da 43,4 milioni.

Il patrimonio gestito a fine settembre si attesta a 14,3 miliardi, in crescita del 6,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e in aumento del 2,9% rispetto a fine 2009.

Il cda ha inoltre deliberato la sottoscrizione di una quota pari al 40% del capitale (inferiore a 100.000 euro) di una newco di diritto italiano (AZ Industry & Innovation) in joint venture con specialisti del settore, che fornirà servizi di consulenza e assistenza in ambito industriale ed energetico esclusivamente a società del gruppo, in vista del prossimo lancio di un prodotto nel campo delle energie rinnovabili dedicato ad investitori istituzionali. Deliberata anche l'acquisizione, tramite sottoscrizione di un aumento di capitale riservato, di una partecipazione del 19,9% nell'outsourcer informatico Daxtor (fornitore del gruppo), per un controvalore di circa 400.000 euro.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA2519f]