Intesa, accordo per acquisto 51% Monte Parma da Fondazione

venerdì 15 ottobre 2010 19:57
 

MILANO, 15 ottobre (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) ha siglato un accordo con la Fondazione Monte Parma per l'acquisizione del 51% di Banca Monte Parma. E' quanto si legge in una nota.

L'accordo prevede un prezzo di 159 milioni per il 51% e la sottoscrizione per pari quota di un aumento di capitale di Banca Monte Parma di 75 milioni, dice una nota.

Il gruppo Intesa è poi disponibile ad acquistare le azioni dei soci che hanno stipulato il patto parasociale esistente con Fondazione Monte Parma, detentori del 28% della banca, alle condizioni previste dal patto - con un investimento complessivo massimo per l'acquisizione del 79% del capitale di Banca Monte Parma pari circa a 230 milioni di euro - e a sottoscrivere, nel caso, la corrispondente quota dell'aumento di capitale.

L'istituto milanese si rende altresì disponibile a sottoscrivere eventuali porzioni dell'aumento di capitale eventualmente inoptate.

Il perfezionamento dell'operazione si tradurrebbe in un impatto massimo di circa 7 centesimi di punto per il Core Tier I di gruppo.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale della società cliccando [ID:nBIA15b27]