20 settembre 2010 / 13:13 / 7 anni fa

PUNTO 1-Telecom deve cambiare pelle, punta a vendita servizi -AD

(aggiunge dati su quota Telecom, dichiarazione Bernabè)

MILANO, 20 settembre (Reuters) - Telecom Italia (TLIT.MI) deve cambiare pelle ed evitare di trasformarsi in un operatore che si limita a offrire connettività e, in quest'ottica, ha deciso di lanciare il nuovo servizio di "cloud computing".

La nuova iniziativa Telecom, indirizzata alle imprese e alla pubblica amministrazione, consentirà ai clienti di spostare in rete le applicazioni e richiederle in funzione delle necessità, evitando così investimenti onerosi.

Sarà possibile utilizzare servizi IT "on demand" dalla rete Telecom, senza quindi investire in know how speicalizzato.

Lo hanno spiegato l'AD del gruppo Franco Bernabè e Simone Battiferri, responsabile top clients.

Il gruppo Telecom punta a un mercato, il cui valore al 2012 è stimato in 300 milioni di euro, con un tasso medio di crescita del 20% annuo nel periodo 2009-12.

Telecom che ha in programma un investimento di 30 milioni sul nuovo servizio punta a una quota di mercato del 20-25% e ritiene che le dimensioni del mercato potrebbero crescere.

"Prevediamo un 'take-up' lento e poi un'ascesa più rapida", ha detto Bernabè. "Se le imprese si rendono conto che questo è un modo per ridurre i costi in modo significativo e per risolvere parte dei loro problemi, allora sì ci sarà una crescita del mercato".

Telecom Italia "deve cambiare pelle in modo radicale", ha spiegato Bernabè.

In passato "il business delle telecomunicazioni vedeva un'identità tra strutture e servizi", ha detto l'AD. "Ora i servizi vengono erogati in grande misura da chi non è operatore di telecomunicazioni. Si vuole ridurre il nostro ruolo a 'pipe', a un tubo. E al sostantivo 'pipe' è generalmente associato l'aggettivo 'dumb', stupido, ottuso".

"Noi vogliamo invece appropriarci del valore che sta sopra la rete", ha spiegato Bernabè.

"Telecom Italia non può vivere di sola connettività... La larga banda è un impegno fortissimo, che abbiamo prima di tutto con noi stessi", ha aggiunto. "Ma è un prerequisito. La dobbiamo avere, ma, nel medio, lungo periodo, non possiamo limitarci a fare il 'bit carrier'. Dobbiamo offrire servizi supportati dalla banda. Oltre alla connettività dobbiamo vendere servizi".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below