PUNTO 1 - Rcs valuta opzioni valorizzazione Dada, no decisioni

martedì 7 settembre 2010 10:11
 

(aggiorna andamento titoli, aggiunge dettagli e background)

MILANO, 7 settembre (Reuters) - Rcs (RCSM.MI: Quotazione) ha conferito un mandato esplorativo a un operatore finanziario per definire le attività non strategiche e valutare possibili opzioni di valorizzazione che potrebbero interessare anche la controllata Dada (DA.MI: Quotazione).

Lo rende noto la società in una nota emanata su richiesta della Consob, a seguito delle indiscrezioni stampa uscite nel weekend su eventuali operazioni straordinarie su Dada.

Rcs ha precisato che si tratta di un'indagine esplorativa "ancora a uno stadio assolutamente preliminare e nessuna proposta o decisione, tantomeno relativamente a ipotesi di delisting" è stata definita o adottata.

Il settimanale Milano Finanza sabato aveva scritto che Rcs, che controlla Dada con una quota del 50,7%, sta valutando se "comprarla tutta, delistandola da Piazza Affari o trovare un altro accordo con altri partner".

Contattata da Reuters, Rcs non aveva commentato le indiscrezioni stampa.

Su questa notizia, ieri Dada aveva messo a segno un rialzo del 4,3%. Questa mattina il titolo è balzato dopo l'uscita del comunicato e alle 10 sale del 10% circa, con volumi dieci volte quelli scambiati mediamente in un intera seduta. Rcs cede lo 0,67%, in un mercato negativo.

Dada, società attiva nei settori della musica, intrattenimento e giochi digitali, ha chiuso il primo semestre con una perdita netta di 1,7 milioni di euro, rispetto all'utile di 1,1 milioni di un anno fa, e con un fatturato stabile a 77 miloni. Ha inoltre rivisto al ribasso la guidance sui ricavi dell'intero anno.