Auto Usa, vendite agosto su minimi 27 anni, Chrysler +7%

giovedì 2 settembre 2010 09:35
 

DETROIT, 2 settembre (Reuters) - Le case automobilistiche Usa hanno registrato in agosto i risultati di vendita peggiori degli ultimi 27 anni, aggiungendo incertezza sulle prospettive di ripresa della più grande economia mondiale.

Rispetto al boom di un anno fa, propiziato dagli incentivi governativi, le vendite sono scese del 21%.

"I consumatori continuano a esitare prima di spendere il proprio denaro guadagnato faticosamente", commenta Jesse Toprak di TrueCar.com.

Su basi annualizzate le vendite sono calate a 11,47 milioni, contro gli oltre 14 milioni di un anno prima, quando il governo Usa aveva messo a disposizione incentivi alla rottamazione.

Il dettaglio dei costruttori vede un calo delle vendite per le aziende più grandi.

Ford (F.N: Quotazione) ha registrato un calo dell'11%, Nissan (7201.T: Quotazione) del 27%, Toyota (7203.T: Quotazione) del 34%, Honda (7267.T: Quotazione) del 33%.

In controtendenza Chrysler, controllata Fiat FIA.MI che ha messo a segno un aumento delle vendite del 7%, mentre General Motors ha segnato un calo del 25%.