Immsi, utile netto +140,4% a 10,4 mln euro, Michele Colaninno AD

venerdì 27 agosto 2010 14:12
 

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Il gruppo Immsi (IMSI.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre 2010 con un utile netto balzato del 140,4% su anno a 10,4 milioni di euro.

Lo comunica la finanziaria che fa capo a Roberto Colaninno in una nota, che aggiunge di aver nominato come nuovo AD in sostituzione di Luciano La Noce, morto il 10 agosto, il figlio Michele Colaninno, che manterrà l'incarico di direttore generale, mentre come nuovo consigliere generale è stato nominato Ruggero Magnoni.

Tra gli altri indicatori di redditività, i ricavi sono saliti dello 0,8% a 869,5 milioni, l'Ebitda su del 10,2% a 111,1 milioni, il margine Ebitda in crescita al 12,8% dall'11,7% e l'Ebit su del 24,9% a 66,1 milioni.

L'indebitamento finanziario del gruppo - attivo nel settore industriale con il gruppo Piaggio (PIA.MI: Quotazione), in quello navale con il gruppo Rodriguez e nel settore immobiliare attraverso Is Molas - è sceso di 1,7 milioni a 636,3 milioni dal 31 dicembre 2009.

La capogruppo ha visto l'utile netto quasi raddoppiare (+96,6% su anno) a 22,9 milioni di euro, mentre l'indebitamento finanziario è sceso di 18 milioni a 62,3 milioni da fine 2009.

Per quanto riguarda l'evoluzione prevedibile della gestione, il gruppo Piaggio proseguirà la sua strategia di sviluppo commerciale industriale nei principali mercati asiatici, scrive la nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA272f8].