Iren, utile netto sem1 a 105 mln euro, ricavi a 1,7 mld

giovedì 26 agosto 2010 14:27
 

MILANO, 26 agosto (Reuters) - Iren (IREE.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre dell'anno con un utile netto a 105 milioni di euro, comunica una nota del gruppo nato il 1° luglio 2010 dalla fusione di Iride ed Enìa nella quale si specifica che i dati sono pro-forma.

L'utile netto è salito del 73% dai 61 milioni del periodo gennaio-giugno, influenzato dal costo straordinario legato al recupero degli aiuti di stato, la cosiddetta "moratoria fiscale". Al netto di di tale componente il risultato registrerebbe comunque una crescita del 7%, si legge nella nota.

I ricavi sono scesi 1,718 miliardi di euro, in calo del 3% da 1,765 milioni dello stesso periodo di riferimento 2009.

L'Ebitda, o margine operativo lordo, è invece cresciuto del 5% a 324 milioni di euro da 310 milioni, con un'incidenza del 19% sui ricavi.

L'Ebit si è contratto del 3% a 186 milioni da 193, principalmente per effetto di maggiori accantonamenti e ammortamenti, spiega la nota.

L'indebitamento finanziario netto è salito a 2,3 miliardi di euro da 2,056 miliardi del 31 dicembre 2009.

Il gruppo prevede, grazie al suo posizionamento di mercato e i risultati ottenuti, "il miglioramento dei livelli di marginalità e di confermare la prosecuzione di un'attenta gestione finanziaria", si legge nella nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando si [ID:nBIA26e88]