Creberg, utile netto sem1 +64,4%, proventi +18,9%

giovedì 26 agosto 2010 12:45
 

MILANO, 26 agosto (Reuters) - Credito Bergamasco CBGI.MI chiude il primo semestre 2010 con un utile netto di 63,5 milioni, in rialzo del 64,4% sullo stesso periodo del 2009.

I proventi operativi, si legge in una nota dell'istituto del gruppo Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione), ammontano a 286,9 milioni, in progresso del 18,9% con un margine di interesse in lieve rialzo dello 0,7% a 164,2 milioni.

I costi operativi sono calati del 2,1% con un cost/income al 46,6% (46,7% calcolato su basi ricorrenti a fronte del 49,1% di un anno prima).

Crescono del 13,7% gli impieghi netti verso la clientela a quota 12,7 miliardi circa, mentre sul fronte della qualità del credito la fase di difficolta dell'economia ha portato le sofferenze nette, dopo le rettifiche di valore, a 207,1 milioni, con un'incidenza sul totale dei crediti netti salita all'1,63% dall'1,34% di fine 2009.

Al 30 giugno il Tier 1 ratio si è posizionato al 15,25% mentre il Total Capital Ratio ha raggiunto il 15,29%.

A fine luglio la banca ha perfezionato la cessione alla capogruppo Banco Popolare della partecipazione del 12,99% di Aletti Gestielle Sgr e del 21,2% di Aletti Gestielle Alternative Sgr con una plusvalenza lorda complessiva di 6,4 milioni circa. Nell'ambito dell'operazione di acquisto della quota della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno in mano alla Fondazione, siglata a inizio luglio, il Banco Popolare ha ceduto a quest'ultima una prima tranche di azioni Creberg scendendo al 79,1% dall'89% del capitale dell'istituto bergamasco.

La seconda tranche riguarderà un ulteriore trasferimento alla Fondazione dell'1,57% del Creberg.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA26e37]