Abn Amro perde quasi 1 mld in sem1, pesa integrazione Fortis

giovedì 26 agosto 2010 10:35
 

AMSTERDAM, 26 agosto (Reuters) - Abn Amro ABRGPA.UL, la banca olandese nazionalizzata, ha perso quasi un miliardo di euro nel primo semestre 2010 a visto che gli oneri per l'integrazione della banca Fortis e la vendita forzata di alcuni asset hanno controbilanciato le principali operazioni profittevoli.

Il Ceo della banca olandese, Gerrit Zalm, vede lo sviluppo delle banche positivo e migliore delle aspettative nonostante le attese di un periodo di lenta crescita economica.

A maggio Abn Amro aveva annunciato di aspettarsi grandi perdite per il primo semestre a causa degli oneri legati all'operazione Fortis, e a giugno aveva avvisato che le perdite sarebbero state ancora maggiori delle aspettative a causa di costi legali aggiuntivi di Fortis da sopportare.

In totale Abn Amro ha avuto perdite nette per 986 milioni di euro con oneri netti per l'integrazione pari a 481 milioni di euro, una perdita di 812 milioni sugli asset che ha venduto a Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione) dietro ordine della Ue, e spese legali aggiuntive per 265 milioni.

I profitti relativi all'attività ordinaria sono invece saliti del 57% a 325 milioni di euro .