Vendite H&M sopra attese a luglio, titolo brilla in borsa

lunedì 16 agosto 2010 15:22
 

STOCCOLMA, 16 agosto (Reuters) - Le vendite nei negozi H&M (HMb.ST: Quotazione) aperti da oltre un anno a luglio sono cresciute a luglio del 10% rispetto allo stesso periodo del 2009, collocandosi al top delle previsioni di crescita di un sondaggio Reuters.

Le vendite totali a luglio, tenendo conto anche dei nuovi negozi, sono cresciute del 21%, al di sopra delle attese più ottimistiche degli analisti, che si sono dimostrati positivamente sorpresi dei risultati.

Le cifre hanno convinto il mercato, che ha premiato il titolo H&M, in rialzo di oltre il 4% alle 15,20 italiane, con una performance migliore rispetto allo Stoxx europeo del retail, che avanza dello 0,42%.

A detta di Soren Lontoft Hansen, analista di Sydbank, le venedite sono state positivamente influenzate da un miglioramento del sentiment dei consumatori, dall'aumento delle temperature, dal livello relativamente basso dei parametri di confronto, oltre che dall'appeal che il marchio sta esercitando in mercati chiave come Germania e Svezia. "In conclusione credo che H&M stia guadagnando quote in questi mercati" ha osservato Hansen. La catena di abbigliamento, i cui prodotti sono noti per il design accattivante e i prezzi abbordabili, ha così migliorato la performance messa a segno in primavera, quando l'economia globale dava segnali traballanti.

A giugno le vendite nei negozi a perimetro omogeneo avevano registrato una crescita del 9% mentre le vendite totali erano aumentate del 20%. In quell'occasione H&M aveva diffuso risultati trimestrali in linea con le attese, paventando però una possibile riduzione dei margini nei mesi a venire a fronte del rafforzamento del dollaro e dall'aumento dei costi.