SCHEDA - Banche, svalutazioni e perdite crediti in Europa, Usa

giovedì 12 agosto 2010 14:52
 

 12 agosto (Reuters) - Le principali banche Usa ed europee hanno perso oltre 1.200 miliardi
di dollari sugli asset tossici e sui crediti in sofferenza dall'inizio del 2007. Nel periodo
2007-2010 il Fondo Monetario Internazionale stima che le perdite delle banche Usa saranno di
circa 885 miliardi di dollari, quelle delle banche europee di 1.300 miliardi. 
 Si prevede che due terzi delle perdite proverranno da impieghi, il resto da titoli.
 Qui sotto la tabella riassuntiva dei dati, in miliardi di dollari:
 
 BANCA                          2007     2008     2009    2010   TOTALE
                                                         (YTD) 
 Citigroup (C.N: Quotazione)               29.1     63.4     30.7    17.1   $140.3 
 Bank of America (BAC.N: Quotazione)       12.1     29.2     35.5    20.4    $97.2 
 Lloyds (LLOY.L: Quotazione)&               6.8     28.9     36.1    10.3    $82.1 
 Wachovia Corp*                 4.0     73.4                     $77.4 
 HSBC (HSBA.L: Quotazione)                 19.3     30.3     26.4            $76.0 
 Merrill Lynch**               25.1     38.6                     $63.7 
 Royal Bank Scotland (RBS.L: Quotazione)    7.0     23.5     21.3     8.1    $60.9 
 JPMorgan Chase (JPM.N: Quotazione)         4.5     10.2     29.5    13.6    $57.8 
 UBS UBSN.VX                          50.6      1.8     0.1    $52.5 
 Fannie Mae FNM.N             4.7     26.9     15.4            $47.0 
 Freddie Mac FRE.N            5.2     24.4     12.8            $42.4 
 Washington Mutual***           5.1     36.7                     $41.8 
 Barclays (BARC.L: Quotazione)              7.0     16.5     12.7     4.7    $40.9 
 Wells Fargo (WFC.N: Quotazione)            3.5      8.7     18.2     9.8    $40.2 
 Santander (SAN.MC: Quotazione)             4.8      8.3     13.2     6.4    $32.7 
 Lehman Brothers****           12.5     14.0                     $26.5 
 BNP Paribas+ (BNPP.PA: Quotazione)         2.4      8.0     11.4     3.1    $24.9 
 UniCredit (CRDI.MI: Quotazione)            3.5      5.1     11.3     4.6    $24.5 
 Morgan Stanley (MS.N: Quotazione)         10.3     10.1      2.4            $22.8 
 Commerzbank/Dresdner (CBKG.DE: Quotazione) 3.9     13.3      4.5            $22.3 
 Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione)       4.0     11.2      4.9     0.6    $20.7 
 BBVA (BBVA.MC: Quotazione)                 2.7      4.2      7.7     3.1    $17.7 
 Credit Suisse CSGN.VX        3.5     11.9      0.5     0.0    $15.9 
 Societe Gen+ (SOGN.PA: Quotazione)         1.3      3.7      7.9     2.8    $15.7 
 C.Agricole+ (CAGR.PA: Quotazione)          2.7      4.4      6.3     1.4    $14.8 
 IKB &&                                                          $14.7 
 National City*****                                              $14.0 
 Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione)       1.6      4.5      4.9     0.9    $11.9 
 ING ING.AS                            7.1      2.4     0.9    $10.4 
 Bayern LB                      1.1      8.0                      $9.1 
 Goldman Sachs (GS.N: Quotazione)           1.7      4.9      1.9             $8.5 
 Natixis+ (CNAT.PA: Quotazione)             2.0      2.5      2.0     0.1     $6.6 
 Canadian Imp Bk Commerce                                         $6.5 
 Standard Chartered (STAN.L: Quotazione)    0.8      1.8      2.0     0.5     $5.1 
 Erste Bank (ERST.VI: Quotazione)           0.8      2.5      1.3             $4.6 
 Bear Stearns******             3.0      0.6                      $3.6 
 Fortis                                                           $3.1 
 WestLB                                                           $3.0 
 Rabobank                       0.8      1.7                      $2.5 
 ===================================================================== 
 TOTALE                                                        $1,262.7 
 
 (Fonti: Reuters/bilanci annuali/documenti societari) 
 Stime basate su svalutazioni e perdite dai subprime, titoli, mutui, CDO, derivati e SIVs,
 perdite su sofferenze o non-performing loans. La definizione di sofferenza è complessa e
 può cambiare da regione a regione e spesso include accantonamenti per perdite future.
 
 NOTA BENE: *      Acquistata da Wells Fargo a fine 2008. 
            **     Acquistata da Bank of America l'1 gennaio 2009. 
            ***    Asset acquistati da JP Morgan nel settembre 2008
            ****   Ha presentato domanda di fallimento nel settembre 2008
            *****  Acquistata da PNC Financial Services Group a dicembre 2008
            ****** Acquistata da JP Morgan a marzo 2008
            &      Include HBOS, acquistata da Lloyds nel gennaio 2009. 
            &&     Acquistata da Lone Star ad agosto 2008 dopo un salvataggio statale
            +      Le stime delle banche francesi sono basate sul costo del rischio