Chrysler, possibile significativo anticipo rispetto a piano -Ceo

lunedì 9 agosto 2010 17:05
 

NEW YORK, 9 agosto (Reuters) - Chrysler, colosso Usa dell'auto controllato da Fiat FIA.MI, potrebbe essere "significativamente in anticipo" rispetto al piano annunciato lo scorso novembre.

Lo ha detto il Ceo Sergio Marchionne nella conference call sui conti del secondo trimestre.

Secondo il manager vendite nel 2010 tra 1,6 e 1,65 milioni di veicoli sono un livello chiave per raggiungere gli obiettivi finanziari dell'anno.

Marchionne ha poi dichiarato che una quota di mercato Usa del 10% è raggiungibile nel resto del 2010 e che a luglio la quota in quel mercato era al 9,3%.