Imprese,crisi pesa su risultati 2009,meglio terziario-Mediobanca

lunedì 9 agosto 2010 16:44
 

MILANO, 9 agosto (Reuters) - I bilanci 2009 delle imprese italiane denunciano tutta la portata della crisi economica.

Lo evidenzia l'analisi condotta dall'ufficio studi Mediobanca su un campione di 2.025 aziende italiane che abbracciano i più diversi settori produttivi.

L'analisi, presentata stamane ai giornalisti da Gabriele Barbaresco, indica che il settore industriale ha sofferto di più con un calo del fatturato del 19,4% a fronte della buona tenuta del terziario che si è attestato al -2,4%.

Il fatturato delll'export è calato del 19,2% contro il -15,5% relativo alla diminuzione dei ricavi in Italia.

In controtendenza le costruzioni, dove il fatturato è positivo per lo 0,3%.

Nell'ambito dell'industria, le aziende energetiche e quelle manifatturiere hanno registrato le maggiori sofferenze rispettivamente con il -24,7% e il -17,2% sul fatturato 2009. Tra i settori merceologici l'alimentare dimostra una buona tenuta con un calo del fatturato totale limitato al 4% contro il 43% del metallurgico che ha risentito anche del calo dei prezzi delle materie prime.

Brillano nella classifica del manifatturiero i farmaceutici, unico settore in netta crescita con un aumento del fatturato del 3,3% sia sul mercato interno che sull'export.

MARGINE OPERATIVO NETTO: CROLLA MANIFATTURA, TIENE PUBBLICO   Continua...