PUNTO 1-Chrysler,più ricavi trim2, guidance invariata,titolo giù

lunedì 9 agosto 2010 13:30
 

(riscrive aggiungendo dettagli da nota)

DETROIT, 9 agosto (Reuters) - Chrysler, colosso dell'auto Usa controllato dal gruppo Fiat FIA.MI, ha chiuso il secondo trimestre con un utile operativo di 183 milioni (in crescita di 40 milioni rispetto al primo trimestre) e ricavi in progresso dell'8,2% a 10,5 miliardi di dollari.

Il titolo Fiat, positivo in mattinata, ha azzerato i guadagni dopo l'annuncio dei conti Chrysler. Alle 13,29 cede 0,29% a 10,18 euro dopo un picco di giornata a 10,43 e a fronte di uno stoxx europeo dell'auto in rialzo dello 0,95%.

Grazie al miglioramento dell'utile operativo la perdita netta scende a 172 milioni di dollari.

La guidance per il 2010 resta invariata ed è "molto probabile" che sarà migliorata sulla base dei risultati del terzo trimestre, si legge in una nota.

I ricavi dell'anno sono dunque attesi tra 40 e 45 miliardi, l'utile operativo tra il pareggio e 200 milioni.

Al 30 giugno il cash è salito a 7,8 miliardi per una liquidità totale disponibile di oltre 10 miliardi.

Nel secondo trimestre le consegne di veicoli nel mondo sono state pari a 433.000 unità (+14% sul primo trimestre), negli Usa a 305.000. Le vendite mondiali sono ammontate a 407.000 unità (+22% sul primo trimestre).   Continua...