Unilever, ricavi trim2 +3,6%, sotto attese

giovedì 5 agosto 2010 09:15
 

LONDRA, 5 agosto (Reuters) - Fatturato leggermente sotto le attese per Unilever ULVR.N (UNc.AS: Quotazione) nel secondo trimestre, mentre il gigante anglo-olandese dei beni di consumo mette in guardia sul rischio di una crescente pressione competitiva e di un aumento dei costi delle materie prime.

La crescita organica del fatturato è stata pari al 3,6%, contro il 4,1% del primo trimestre e il 3,9% delle attese.

L'AD Paul Polman, che negli ultimi 18 mesi ha guidato la ripresa del gruppo, ha spiegato che la crescita robusta sui mercati emergenti ha pemesso di contribilanciare l'andamento debole di Europa e Nordamerica. Ma ha aggiunto che la seconda metà dell'anno sarà caratterizzata da una maggiore concorrenza e dal ritorno verso l'alto dei prezzi delle materie prime.

L'utile trimestrale di Unilever è salito, a livello organico, del 38%, a 0,36 euro per azione, su attese di 0,37 euro, grazie al taglio dei costi e a prezzi delle materie prime che, negli ultimi mesi, sono ancora risultati in discesa.

L'azienda ha proposto un dividendo di periodo pari a 0,208 euro per azione.

Il titolo ha aperto la seduta, alla Borsa di Londra, in calo dell'1,53%, a 1,801 pence. Ad Amsterdam il titolo cede l'1,54% a 2,45 euro.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Unilever, ricavi trim2 +3,6%, sotto attese | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,741.75
    -0.54%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,860.79
    -0.53%
  • Euronext 100
    976.53
    -0.16%