SINTESI-A2A,netto sem1 vola grazie a Alpiq,ma su Edison è stallo

mercoledì 4 agosto 2010 18:06
 

* Indebitamento scende di 386 mln

* Per 2010 Ebitda atteso in linea con 2009

* Edison, Zuccoli non esclude asta competitiva

* A2A chiude a +0,17%, Edison a -0,22%

di Giancarlo Navach

MILANO, 4 agosto (Reuters) - La plusvalenza di 277 milioni derivante dalla cessione del 5,1% di Alpiq ha messo il turbo all'utile netto di A2A (A2.MI: Quotazione) nel primo semestre che conferma, per l'anno, lo stesso livello di ebitda del 2009 grazie al consolidamento della montenegrina Epcg.

Su Edison EDN.MI, invece, i negoziati con Edf EDF.MI sono in una fase di stallo totale e, a questo punto, lo stesso presidente del consiglio di gestione, Giuliano Zuccoli, non ha escluso, nella conference call con gli analisti, il ricorso all'asta competitiva sugli asset di Foro Buonaparte.

Nel semestre l'utile netto è stato pari a 371 milioni di euro, rispetto ai 129 milioni registrati nello stesso periodo 2009. A seguito della cessione della quota nella utility sviezzera, l'indebitamento finanziario netto del gruppo scende di 386 milioni a 4,258 miliardi di euro da 4,644 miliardi al 31 dicembre scorso.   Continua...