3 agosto 2010 / 15:11 / 7 anni fa

PUNTO 2 - Unicredit, utile trim2 scivola su trading, Kazakhstan

(Aggiunge altri dettagli da conference call, background, andamento titolo)

MILANO, 3 agosto (Reuters) - Unicredit (CRDI.MI) ha chiuso il secondo trimestre del 2010 con un utile netto di pertinenza di 148 milioni, in calo del 69,7% sul secondo trimestre del 2009, colpito sia dal netto calo del trading che dalle pesanti rettifiche sulle attività in Kazakhstan.

Nel giorno in cui il Cda ha dato anche il via libera alla fase finale del cosiddetto progetto ‘banca unica’, il titolo del gruppo bancario ha chiuso la seduta con una calo dell‘1,8% a 2,18 euro in parziale recupero dallo scivolone di oltre il 3% con cui il mercato aveva accolto a caldo la trimestrale.

Secondo il consensus riportato sul sito web della banca le attese degli analisti convergevano su un utile netto di 251 milioni di euro.

Al netto delle rettifiche sul valore di avviamento, pari a 162 milioni, l‘utile del trimestre si attesta a 310 milioni di euro, in calo del 36,7% sullo stesso periodo dell‘anno scorso.

Il conto economico mostra un margine di intermediazione di 6,493 miliardi, in calo del 17,1% su anno e del 4,6% su trimestre. Lo spaccato dei ricavi vede un margine di interesse in calo del 14,6% su anno a 4,1 miliardi, e un risultato da trading che crolla del 94,4% a 58 milioni, mentre tengono le commissioni nette, in rialzo del 17% a 2,2 miliardi.

La dinamica dei costi operativi vede un trimestre con una lieve crescita dell‘1,8% a 3,9 miliardi circa a causa in larga parte dell‘effetto cambi.

Il risultato di gestione è in calo del 35,6% a 2,55 miliardi.

Nel periodo stati effettuati accantonamenti su crediti per 1,716 miliardi, in riduzione del 29,4% su anno e del 4,2% su trimestre. Si tratta del quarto calo consecutivo rispetto al precedente trimestre.

Per ciò che riguarda gli indici patrimioniali, il Core Tier 1 a fine giugno è a 8,41%, il Tier 1 a 9,38%.

DA BANCA UNICA ATTESI BENEFICI PER 300 MLN

Nell‘ambito del progetto ‘Insieme per i Clienti’, conosciuto come ‘Banca Unica’, il Cda ha approvato oggi la fusione per incorporazione in UniCredit di UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma, Banco di Sicilia, UniCredit Corporate Banking, UniCredit Private Banking, UniCredit Family Financing Bank e UniCredit Bancassurance Management & Administration.

Il board ha inoltre dato il via libera alla fusione in UniCredit di UniCredit Partecipazioni.

Si prevede che entrambe le fusioni acquisiranno efficacia a partire dal 1° novembre 2010.

“Possiamo assumere dei benefici ricorrenti in un range di 300 milioni di euro”, ha detto Profumo relativamente al progetto.

“Ovviamente non immediatamente in quanto si tratta di un piano avviato progressivamente”, ha aggiunto l‘Ad sottolineando che il Cda ha varato il progetto “rapidamente”.

Sul progetto di riorganizzazione domani partiranno inoltre le negoziazioni con i sindacati, ha detto Profumo.

ATTESO MIGLIORAMENTO IN KAZAKHSTAN IN SEM2

Il gruppo vede un miglioramento nel secondo semestre in Kazakhstan dopo che, a causa della crisi economica e della conseguente revisione dei piani strategici, il gruppo è stato costretto a rettificare il valore sull‘avviamento della controllata con un impatto negativo sull‘utile netto di 162 milioni di euro.

“Pensiamo che nella seconda metà dell‘anno i ricavi saranno migliori rispetto alla prima metà”, ha detto Ghizzoni, il manager che oggi è stato nominato ‘deputy chief executive officer’ - responsabile del Cee divisionalization program e banking operation - e Vice Direttore generale di gruppo.

Dei miglioramenti sono attesi anche sul fronte della qualità del credito.

SU PIONERR MOLTE MANFIESTAZIONI INTERESSE

Unicredit procede nel processo di valorizzazione di Pioneer, la controllata che opera nel risparmio gestito per la quale ha colto diversi segnali di interesse.

“Il processo va avanti, e anche se non abbiamo iniziato alcun processo esterno abbiamo ricevuto un buon numero di manifestazioni di interesse”, ha detto Profumo.

“A settembre andremo avanti con una prospettiva più operativa”, ha concluso.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below