PUNTO 1 - Prysmian, utile -18,1% in sem1, Ebitda -6,5%

martedì 3 agosto 2010 16:43
 

(aggiunge dettagli da nota, consensus)

MILANO, 3 agosto (Reuters) - Prysmian (PRY.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre con un utile netto adjusted in calo del 18,1%, a 77 milioni di euro.

I ricavi, si legge in un comunicato del gruppo attivo nei cavi, sono calati (variazione organica) del 3,4%, a 2,148 miliardi, mentre l'Ebitda adjusted è diminuito del 6,5%, a 181 milioni.

L'indebitamento netto è peggiorato a 675 milioni, rispetto a 474 milioni a fine 2009.

Il risultato operativo adjusted è arretrato dell'11%, a 143 milioni.

Il free cash flow (prima dei dividendi) è risultato negativo per 82 milioni (negativo per 16 milioni nel primo semestre 2009).

Il consensus degli analisti, secondo quanto comunicato dalla società, era di ricavi pari a 2,015 miliardi, un Ebitda adjusted di 171 milioni, un Ebit adjusted di 133 milioni e un utile netto adjusted di 73 milioni.

Prysmian conferma gli obiettivi di redditività a fine 2010, ovvero un Ebitda adjusted compreso fra 350 e 400 milioni.   Continua...