CORR-Unicredit, utile trim3 a 148 mln,pesa trading, svalutazioni

martedì 3 agosto 2010 16:29
 

correggee in primo paragrafo riferimento temporale. I risultati si riferiscono al secondo trimestre 2010 (e non 2009)

MILANO, 3 agosto (Reuters) - Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) ha chiuso il secondo trimestre del 2010 con un utile netto di pertinenza di 148 milioni.

Il risultato riflette sia il calo dei proventi da negoziazione, a 58 milioni di euro, sia l'impatto della svalutazione dell'avviamento.

Secondo il consensus riportato sul sito web della banca le attese degli analisti convergevano su un utile netto di 251 milioni di euro

Il margine di intermediazione è pari a 6,493 miliardi, in calo del 4,6% rispetto al primo trimestre.

Nel periodo sono stati effettuati accantonamenti su crediti per 1,716 miliardi.

Per ciò che riguarda gli indici patrimioniali, il Core Tier 1 a fine giugno è dell'8,41%, mentre il Tier 1 a 9,38%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA0336a]