Carige, in calo del 36% utile netto sem1, +22% in trim2

lunedì 2 agosto 2010 19:32
 

MILANO, 2 agosto (Reuters) - Banca Carige (CRGI.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre con un utile netto consolidato di 71,3 milioni di euro, in calo del 36,2% sui primi sei mesi del 2009, in linea con le previsioni di budget.

Lo dice una nota dell'istituto ligure evidenziando che nel secondo trimestre l'utile netto ha registrato una ripresa del 22,2% a 39,2 milioni.

Nel semestre l'utile dell'operatività corrente risulta in dimunizione del 29,5% a 118,8 milioni con un margine di intermediazione sceso del 6,7% a 514 milioni.

Crescono i crediti verso la clientela (+5% a 24,3 miliardi circa) e la raccolta diretta (+2,2% a 26,2 miliardi).

Il rapporto tra i crediti in sofferenza e i crediti totali è pari al 4,1% "sostanzialmente in linea col valore di sistema".

Relativamente ai coefficienti patrimoniali, includendo l'acquisizione dei 22 sportelli di Mps (BMPS.MI: Quotazione), il Core Tier 1 ratio è al 6%, il Tier 1 al 6,8% e il Total Capital al 9,1%.

Con l'integrale conversione del bond convertibile 'Banca Carige 4,75% 2010- 2015' al valore attuale del titolo in borsa i ratios aumenterebbeto rispettivamente al 7,3%, 8,1% e 10,4%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [IDnBIA02fb9]