Zucchi, riduce perdita a 6 mln da 21,1, migliorano conti

venerdì 30 luglio 2010 17:00
 

MILANO, 30 luglio (Reuters) - Il gruppo Zucchi (ZUCI.MI: Quotazione) chiude il primo semestre dell'anno in rosso, pur mostrando un miglioramento dei principali indicatori di redditività nel primo semestre 2010 rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, con una perdita netta di 6 milioni di euro ridottasi rispetto al negativo di 21,1 milioni del periodo gennaio-giugno 2009.

Lo comunica la società specializzata in tessuti per la casa in una nota, nella quale evidenzia come il polo italiano sia tornato in utile e le perdite siano rimaste concentrate in quello francese.

Tra gli altri dati del semestre il fatturato consolidato è salito del 7,2% a 104,7 milioni di euro da 97,7 milioni, l'Ebitda è stato in positivo per 1,3 milioni da un negativo di 8,6 milioni, mentre l'Ebit è risultato negativo per 4,8 milioni da un negativo di 15,1 milioni.

Migliora anche la posizione finanziaria a 111 milioni da 123 di fine 2009, mentre il patrimonio netto consolidato è sceso a 27,6 milioni di euro da 33,7 milioni.

Zucchi ricorda che ieri 29 luglio è stato siglato con un pool di banche finanziatrici un accordo di stand still per il mantenimento delle linee di credito e una moratoria per la rata di ammortamento del debito consolidato di 5 milioni di euro scaduta il 30 giugno 2010. L'accordo avrà effetto fino al 15 novembre 2010 quando la società presenterà il nuovo piano industrale per la ristrutturazione del suo debito.

"Tenendo conto degli effetti pieni delle riduzioni di costo operate, delle azioni di riorganizzazione e ristrutturazione in corso e finalizzate all'ulteriore abbassamento del punto di pareggio, nonché delle azioni commerciali intraprese, si prevede per l'anno in corso una significativa riduzione delle perdite", si legge nella nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale su [Id:nBIA30267]