PUNTO 1 - Recordati, fiducia in conferma target 2010 - Cfo

mercoledì 28 luglio 2010 17:54
 

(Aggiunge dati quote paesi per lercanidipina, accantonamenti, andamento titolo)

MILANO, 28 luglio (Reuters) - Recordati (RECI.MI: Quotazione) è molto fiduciosa di raggiungere i target che si è data per il 2010, ma non è escluso che verso fine terzo trimestre possa rendere stime ancora più accurate.

Lo ha detto il Cfo Fritz Squindo agli analisti nel corso della conference call. "Stiamo aspettando di vedere esattamente l'evoluzione di nuovi prodotti e generici per dare target più accurati a fine terzo trimestre" ha detto a chi chiedeva dettagli sull'outlook invariato del gruppo rispetto a quanto comunicato a maggio.

Per il 2010, ribadisce la nota emessa stamane per la trimestrale, si attendono ricavi superiori a 700 milioni di euro, un utile operativo superiore a 140 milioni e un utile netto superiore a 95 milioni.

Il Cfo ha aggiunto che dopo la scadenza del brevetto della lercanidipina - farmaco per la cura dell'ipertensione - prevede una ulteriore erosione da parte dei generici "marginale nei mercati di Italia e Francia".

In Italia, paese con una quota del 29,1% dei ricavi, la flessione nel secondo trimestre è stata del 35% nel secondo trimestre. "Lo scenario è essenzialmente stabile, il nuovo farmaco generico ha lo stesso prezzo, non vediamo una forte competizione qua, anche se potrebbe esserci un'ulteriore flessione", ha detto Squindo.

In Francia, dove la quota è dei ricavi è del 19,8%, i target per il generico per la lercanidipina potrebbero passare dal 60% al 65%, anche se non così velocemente come atteso.

Nel corso della conference call l'attenzione degli analisti si è concentrata anche su altri farmaci, a partire da quelli basati su silodosina, Urorec e Silodox.   Continua...