Pirelli Re sarà Prelios da ottobre, ok aumento capitale

giovedì 15 luglio 2010 17:18
 

MILANO, 15 luglio (Reuters) - L'assemblea degli azionisti di Pirelli Real Estate (PCRE.MI: Quotazione) ha approvato il cambio di denominazione sociale in Prelios Spa.

Il re-branding sarà effettivo da ottobre.

L'assemblea ha anche approvato il conferimento al Cda della delega di aumentare il capitale sociale, a pagamento, in una o più volte e in via scindibile, fino all'importo massimo del 10% del capitale preesistente.

Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) e UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) hanno manifestato l'intenzione di sottoscrivere l'aumento.

Nel corso dell'assemblea, il presidente Marco Tronchetti Provera ha spiegato di aver "avuto un impegno delle banche, che hanno dato la disponibilità ad entrare nel capitale".

Un aumento non riservato, ha sostenuto Tronchetti Provera, "avrebbe fatto pensare che avevamo bisogno di capitale, e avrebbe avuto un effetto opposto a un'iniezione di fiducia".

L'impegno delle banche, secondo il presidente, testimonia che "i rumors sulla situazione della società" non corrispondono a verità; altrimenti, le banche "non avrebbero messo il nome sotto un aumento riservato".

Dopo l'operazione di separazione di Pirelli Re da Pirelli & C. PECI.MI, approvata dall'assemblea di Pirelli in mattinata, ma prima dell'aumento di capitale, i principali soci del patto Pirelli presenti nel capitale della società immobiliare saranno Tronchetti Provera (14,81%, quasi interamente in capo a Camfin CAMI.MI), Generali (GASI.MI: Quotazione) (3,10%), Edizione Srl (2,70%), Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) (2,61%), Allianz (ALVG.DE: Quotazione) (2,55%) e Premafin PRAI.MI (2,53%).