Chip, vendite globali maggio in rialzo, visto rallentamento sem2

martedì 6 luglio 2010 13:51
 

6 luglio (Reuters) - Le vendite mondiali di semiconduttori sono salite in maggio a 24,7 miliardi di dollari, più 4,5% su aprile, spinte dalla forte domanda di personal computers, cellulari, IT per le aziende, applicazioni industriali e auto.

Lo dice una nota della Semiconductor Industry Association, aggiungendo che il tasso di crescita anno su anno in maggio è stato del 47,6%, in leggero calo rispetto all'incremento annuo di aprile.

Dopo un periodo negativo, l'industria dei chip ha accelerato dal secondo semestre 2009 e la fase del ciclo fa prevedere che gli incrementi anno su anno decelerino durante tutto il secondo semestre 2010, dice SIA, che per quest'anno attende un aumento del 20% nelle vendite di Pc e del 10-12% in quelle di cellulari.

Il presidente dell'associazione George Scalise nota che "le preoccupazioni crescenti relative al debito pubblico, al calo della fiducia dei consumatori unite alla pressione sulla spesa pubblica non sembrano finora aver toccato le vedite mondiali di semiconduttori".

Questi temi, aggiunge, meritano tuttavia attenzione data la crescente sensibilità del settore chip alle condizioni macroeconomiche.

Tra i leader dei semiconduttori vanno citati Intel Corp (INTC.O: Quotazione), Texas Instruments Inc TXN.N, Advanced Micro Devices Inc AMD.N, National Semiconductor Corp (NSM.N: Quotazione), Nvidia Corp (NVDA.O: Quotazione), Qualcomm Corp (QCOM.O: Quotazione), Samsung Electronics Co (005930.KS: Quotazione), Hynix Semiconductor (000660.KS: Quotazione) e l'europea STMicroelectronics (STM.PA: Quotazione) (STM.MI: Quotazione).