Pop Sondrio, in sem1 stabili raccolta,impieghi, bene commissioni

mercoledì 30 giugno 2010 16:09
 

MILANO, 30 giugno (Reuters) - Nel primo semestre del 2010 Banca Popolare di Sondrio (BPSI.MI: Quotazione) ha registrato un andamento stabile della raccolta e degli impieghi con un margine di interesse che ha risentito del basso livello dei tassi.

Positivi riscontri sono stato registrati sul fronte delle commissioni da servizi mentre l'andamento dei mercati ha pesato sui proventi dell'attivita finanziaria.

E' quanto scrive il presidente dell'istituto Piero Melazzini nella tradizionale lettera di metà anno agli oltre 165.000 soci della banca.

"Tenuto conto della difficile situazione generale, la redditività di periodo è comunque soddisfacente, avendo beneficiato pure della plusvalenza derivante dalla cessione parziale della nostra interessenza nel gruppo assicurativo Arca Vita", scrive Melazzini.

Secondo il presidente, inoltre, la banca gode di un buon livello di patrimonializzazione grazie anche all'accantomanento di una significativa quota dell'utile 2009 e all'emissione del bond subordinato di 350 milioni di euro a sette anni. "I risultati patrimoniali ed economici del primo semestre inevitabilmente sono stati condizionati dal difficile andamento generale. Resta di conforto il 2009, anno nel quale la banca ha realizzato il miglior bilancio della propria storia e i soci hanno conseguito un dividendo più che appagante", scrive inoltre Melazzini.

In chiusura della lettera il presidente sottolinea che "la Banca Popolare di Sondrio è stata voluta dalla gente di questa terra e, anche se proseguirà l'espansione territoriale, permarrà la primaria attenzione per la Valtellina e la Valchiavenna".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA301f2]