June 22, 2010 / 3:47 PM / 7 years ago

PUNTO 1 - Dmt vede al 2014 crescita ricavi, margini, meno debiti

3 IN. DI LETTURA

(Aggiunge altri dettagli da comunicato)

MILANO, 22 giugno (Reuters) - Dmt DMT.MI prevede di raggiungere nel 2014 una crescita annua dei ricavi 'core' tra il 3,5-4% con un margine Ebitda in progresso al 53% nel 2014 dal 48% atteso nel 2010.

Il livello di indebitamento è visto in sensibile diminuzione grazie anche alla crescita attesa dei flussi di cassa offrendo in questo modo alla società la possibilità, nel medio periodo, di distribuire dividendi agli azionisti.

Sono queste le linee guida del nuovo piano industriale 2010-2014 della società, il primo da puro operatore di infrastrutture per le tlc, dopo le dismissioni delle attività 'non core' legate alla progettazione, costruzione, commercializzazione e ricondizionamento di apparati per il settore.

"Il nuovo piano industriale del gruppo Dmt è il primo piano finanziario dalla quotazione (avvenuta nel 2004) puramente da vero 'Tower Operator', privo degli effetti distorsivi in termini di assorbimento di cassa e di rischio connesso alle attività tecnologiche recentemente dismesse", aggiunge la nota

I ricavi sono stimati sulla base di ipotesi inflattive comprese tra 1,5-2% nel periodo di riferimento, spiega la società.

Grazie al processo di digitalizzazione della tv italiana Dmt prevede inoltre una crescita dei ricavi derivanti da altre attività (prodotti,installazione, interventi straordinari, etc.) tra il 20% e il 30% nei primi due anni del piano, per poi stabilizzarsi a livelli del 2009 a circa 3 milioni.

La crescita dei ricavi, insieme alla politica di taglio dei costi già in atto, porterà ad una incidenza dei costi totali sul fatturato pari al 47% nel 2014 dal 52% atteso a fine anno.

Il flusso di cassa ricorrente è previsto in crescita passando a 22 milioni fra quattro anni da oltre 17 milioni attesi per l'esercizio in corso.

Sul fronte della posizione finanziaria il piano prevede un "deleverage" con un rapporto debito netto/ebitda a 1,2 volte nel 2014 da 3,6 volte del 2010.

"Le intenzioni del management nel breve-medio termine rimangono focalizzate sulla generazione di cassa al fine di ridurre l'indebitamento finanziario preparando il gruppo nel medio termine alla possibilità di distribuire dividendi agli azionisti", aggiunge la nota.

Per il 2010 Dmt conferma le aspettative di crescita dei ricavi a oltre 60 milioni con un Ebitda compreso tra 28,5 e 29 milioni di euro.

A fine anno la posizione finanziaria netta dovrebbe attestarsi a circa 105 milioni, escludendo il nuovo debito necessario per la liquidazione 'in bonis' di DMT System il cui onere è di circa 10 milioni.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:BIAA2227c]

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below