Lusso, Versace chiude 2009 in rosso, conferma ritorno utile 2011

lunedì 7 giugno 2010 16:01
 

MILANO, 7 giugno (Reuters) - Gianni Versace spa chiude il 2009 con fatturato consolidato a 268 milioni di euro ed ebitda margin negativo per 2,4 milioni anche se "migliore rispetto alle stime del piano approvato in ottobre". Il gruppo riconferma anche le attese di ritorno all'utile nel 2011.

Lo si legge in una nota della griffe milanese dopo il cda che ha approvati i conti dell'anno scorso, che vedono anche un risultato operativo consolidato negativo per 49,6 milioni dopo oneri non ricorrenti per 37,8 milioni.

Sul margine 2009, spiega Versace, incide anche "la forte diminuzione delle royalties derivanti dalle linee che nel 2009 erano in licenza alla Ittierre" (ora in amministrazione straordinaria).

"L'andamento delle vendite" dice nella nota l'AD Gian Giacomo Ferraris "è stato influenzato sia dalla debolezza della domanda, sia dagli interventi tesi alla riorganizzazione del network distributivo".

Ferraris conferma "le previsioni di ritorno alla redditività nel 2011" e aggiunge che intanto "le nuove linee strategiche stanno dando i primi frutti, come dimostra la crescita delle vendite retail nei primi mesi del 2010 a livello mondiale, nonché il promettente portafoglio ordini acquisito ad oggi dalla Maison".