Tiffany, utile netto trim1 più che raddoppiato, migliora stime

giovedì 27 maggio 2010 15:03
 

NEW YORK, 27 maggio (Reuters) - Tiffany & Co (TIF.N: Quotazione) ha riportato un utile nel primo trimestre più che raddoppiato, migliore delle attese, e ha rivisto al rialzo l'outlook dell'anno in un contesto di ripresa della spesa di beni di lusso nel mondo.

La casa di gioielli Usa ha registrato nei tre mesi terminati a fine aprile un utile netto di 64,4 milioni, 50 centesimi per azione, più che raddoppiato rispetto a 24,3 milioni, 20 centesimi, di un anno prima.

Escludendo voci straordinarie, i profitti ammontano a 48 centesimi, rispetto ad attese degli analisti di 37 cent secondo Thomson Reuters IBES.

Le vendite dei negozi aperti da almeno un anno sono migliorate del 10%, grazie all'andamento dei negozi all'estero. In Asia l'incremento dei ricavi è del 50%. Nel complesso le vendite sono aumentate del 22% a 633,6 milioni nei tre mesi.

Tiffany, inoltre, ha rivisto al rialzo le stime di utile per l'intero esercizio a 2,55-2,6 dollari per azione, rispetto alle stime di Wall Street di 2,51. Le vendite sono viste dalla società in miglioramento dell'11% con l'apertura di 16 nuovi punti vendita. Fino ad oggi, ha spiegato, l'andamento è in linea con le previsioni.

Tiffany prevede una crescita "considerevole" dei prodotti con un prezzo superiore a 50.000 dollari.

A fine aprile i negozi erano 221 rispetto a 209 di un anno prima.

Il titolo nel preborsa sale del 4,4% a 45,50 dollari.