Credit Agricole vede svalutazioni asset tossici 2010 a 750 mln

mercoledì 19 maggio 2010 17:19
 

PARIGI, 19 maggio (Reuters) - Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) prevede che le svalutazioni su asset tossici quest'anno si dimezzino a 750 milioni di euro.

Lo ha dichiarato Jean-Paul Chifflet, CEO dell'istituto francese nel corso dell'assemblea annuale degli azionisti.

"Per l'anno finanziario 2010 ci sarà la metà delle svalutazioni. Nel 2011 avremo svalutazioni per poche centinaia di milioni", ha dichiarato.

Nel 2009 Credit Agricole ha registrato svalutazioni su asset tossici per 1,5 miliardi di euro.