Home Depot supera stime utile e ricavi trim1, migliora outlook

martedì 18 maggio 2010 13:03
 

NEW YORK, 18 maggio (Reuters) - Una forte domanda di prodotti da giardinaggio e di elettrodomestici a basso consumo energetico spinge l'utile trimestrale di Home Depot (HD.N: Quotazione) oltre le previsioni del mercato e spinge la catena di prodotti per la casa a ritoccare verso l'alto le stime sui risultati dell'anno.

Rispetto al primo trimestre di un anno fa, l'utile netto di Home Depot è salito nel primo trimestre fiscale a 725 milioni di dollari da 514 milioni, ovvero a 43 centesimi per azione da 30 centesimi. Al netto degli item, l'utile vale 45 centesimi per azione contro una previsione degli analisti pari a 40 centesimi.

Cresce oltre le attese anche il fatturato, che arriva fino a 16,86 miliardi (+4,3%) mentre gli analisti lo indicavano a 16,37 miliardi.

Per l'anno intero, la società, che aveva in precedenza previsto un incremento del fatturato pari al 2,5% e un utile per azione dalle operazioni riccorrenti a 1,79 dollari, migliora le proprie stime e vede ora un fatturato in crescita del 3,5% e un utile per azione a 1,88 dollari.

Ieri invece, a dispetto di una solida trimestrale, la concorrente Lowe's Cos (LOW.N: Quotazione) aveva deluso i mercati con le proprie stime sui profitti per il resto del 2010.