UniCredit vede oneri sofferenze 2010 Est Europa sotto 2009

venerdì 14 maggio 2010 13:03
 

ZAGABRIA, 14 maggio (Reuters) - Gli accantonamenti a fronte di sofferenze nei paesi emergenti dell'Europa dell'Est per UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) saranno nel 2010 inferiori al 2009.

Lo dice il responsabile dell'area, Federico Ghizzoni a Reuters Insider a margine di un evento a Zagabria.

La principale preoccupazione della banca al momento è quella di riprendere la crescita degli impieghi che ancora soffre per una domanda debole nell'ex blocco sovietico, soprattutto per i consumatori.