Creval, utile netto trim1 in calo 12,8%, margine interesse -10%

martedì 11 maggio 2010 16:34
 

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Credito Valtellinese (PCVI.MI: Quotazione) chiude il primo trimestre con un utile netto di 20,4 milioni di euro, in calo del 12,8% rispetto allo stesso periodo 2009.

L'utile lordo dell'operatività corrente, si legge in una nota, si attesta a 42,3 milioni da 45,2 milioni, i proventi operativi salgono del 2,5% a 198 milioni.

Il margine di interesse si attesta a 118,6 milioni da 132,4 milioni, con una diminuzione del 10,4% conseguenza della marcata riduzione dei tassi di mercato, effetto solo in parte compensato dall'incremento dei volumi intermediati.

I crediti verso clientela ammontano a 20.618 milioni (+1,2% su dicembre 2009, +9,6% rispetto a marzo 2009), la raccolta diretta sale a 20.648 milioni (+2,1% su dicembre 2009, +5,7% rispetto a marzo 2009) e quella indiretta a 12.910 milioni (+2,2% su dicembre 2009, +8,9% rispetto a marzo 2009).

Il gruppo, "pur con la necessaria cautela, ritiene prefigurabile un andamento gestionale coerente con quello del trimestre concluso, con un'ulteriore evoluzione degli aggregati patrimoniali e una dinamica reddituale condizionata dalla prolungata fase di appiattimento dei tassi di mercato e da una non prevedibile evoluzione del costo del rischio di credito rispetto all'esercizio 2009", si legge nella nota.

Il Cda ha inoltre favorevolmente esaminato i termini generali di un'operazione infragruppo di cessione pro soluto di crediti non performing alla Finanziaria San Giacomo per un valore attuale netto complessivamente pari a circa 50 milioni di euro. Le singole operazioni saranno perfezionate entro giugno.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA11c3c]