Exor torna in utile in trim1 per 31,7 mln, vede 2010 migliore

martedì 11 maggio 2010 16:30
 

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Exor (EXOR.MI: Quotazione), controllante di Fiat FIA.MI, ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un utile netto di 31,7 milioni di euro, in miglioramento rispetto allo stesso periodo 2009 chiuso con una perdita di 152,8 milioni, informa una nota.

L'utile deriva dal miglioramento dei risultati delle partecipate (+137,3 milioni), dall'incremento del risultato finanziario netto (+42,5 milioni) e da altre variazioni nette (+ 4,7 milioni).

Al 31 marzo il patrimonio netto consolidato attribuibile ai soci della controllante ammonta a 5.642,8 milioni ed evidenzia un incremento netto di 337,4 milioni rispetto al dato di fine 2009, pari a 5.305,4 milioni.

Al 31 marzo il Net asset value (Nav) è pari a 5.818 milioni ed evidenzia un incremento di 2.850 milioni rispetto al dato di 2.968 milioni al 1° marzo 2009 (data di efficacia della fusione con Ifil).

A livello consolidato l'esercizio 2010 dovrebbe evidenziare un miglioramento dei risultati economici che, peraltro, dipenderà in larga misura dall'andamento delle principali società partecipate, conclude il comunicato.