Mediobanca, bene presidenza Pagliaro, lo voleva Maranghi-Bollorè

lunedì 10 maggio 2010 14:49
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - La nomina di Renato Pagliaro come presidente di Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) è una cosa positiva ed era anche un vecchio pallino dello storico ex AD di Mediobanca Vincenzo Maranghi, scomparso qualche anno fa.

Lo ha detto Vincent Bollorè, consigliere e azionista di Mediobanca, al termine della riunione del Cda che oggi ha approvato la trimestrale e nominato Pagliaro presidente.

"E' molto importante che Pagliaro sia diventato presidente perché Maranghi ha sempre detto: 'Bisogna che Renato sia presidente'", ha detto Bollorè, sottolineando che la decisione è stata presa all'unanimità.

"Ci manca Cesare", poi ha aggiunto riferendosi a Cesare Geronzi che il mese scorso ha lasciato Mediobanca per approdare alla presidenza delle Generali (GASI.MI: Quotazione).

"I risultati sono buoni, tutto va bene in Mediobanca, i giovani - Vinci e gli altri - salgono", ha concluso riferendosi anche alla nomina di Francesco Saverio Vinci come direttore generale.