Creval, trim1 in linea con trim4, cauto su 2010 dopo Grecia - AD

venerdì 7 maggio 2010 14:12
 

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Il Credito Valtellinese (PCVI.MI: Quotazione) ha chiuso il primo trimestre in linea con il quarto trimestre 2009.

Lo ha detto l'AD dell'istituto, Miro Fiordi, aggiungendo che, alla luce dell'alta volatilità presente sui mercati in questi giorni, bisognerebbe rivedere la situazione sulle prospettive dell'anno.

"I conti del primo trimestre sono andati bene. Abbiamo tenuto i livelli dell'ultimo trimestre 2009", ha detto l'AD a margine dell'assemblea dell'istituto centrale delle banche popolari italiane (Icbpi) sul bilancio 2009.

"La gestione caratteristica si è mantenuta. Il margine di interesse non ha subito ulteriori peggioramenti e la struttura delle commissioni sta rispondendo bene. Rispetto al quarto trimestre non osserviamo ulteriori peggioramenti", ha spiegato.

Sulle prospettive per l'intero anno, l'AD dice che "i fatti di questi giorni ci inducono ad una cautela e dopo gli ultimi scossoni dovremmo fare come tutte le banche una riflessione, considerando la nuova situazione e vedere se rientra. Con una volatilità così alta bisogna navigare alla giornata".

L'AD ha poi riferito che non registra tensioni sulla liquidità a livello interbancario.