PUNTO 1 - Italcementi, perdita netta trim1 peggiora a 37,5 mln

venerdì 7 maggio 2010 08:19
 

(aggiunge dettagli, risultati Ciments Français)

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Italcementi ITAI.MI ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un risultato netto di gruppo negativo per 37,5 milioni di euro, rispetto al rosso di 12,7 milioni dell'analogo periodo dello scorso anno.

Sul risultato, spiega la società attraverso una nota, pesa l'effetto "una tantum" per circa 21,7 milioni del riacquisto anticipato delle Notes per 500 milioni di dollari emesse dalla controllata Ciments Français CMPF.PA sul mercato Usa nel 2002 e 2006.

Citando "la difficile situazione economica e le avverse condizioni meteorologiche che hanno determinato un calo dei consumi di cemento", la società comunica un calo nei ricavi consolidati trimestrali a 1,072,5 milioni di euro dai 1.201,2 milioni del gennaio-marzo 2009, mentre l'Ebitda corrente scende a 135,7 milioni dai 188,9 milioni di un anno fa.

Migliora di quasi 60 milioni l'indebitamento, che scende a 2.360,6 milioni di euro dai 2.419,9 milioni del 31 dicembre 2009.

Lo scenario per i mesi a venire è di elevata incertezza, ma si intravedono, dice la nota della società, segnali di attenuazione della flessione nei mercati che fanno pensare a un andamento meno negativo di quello del primo trimestre. Il quadro complessivo resta ancora difficile.

La controllata Ciments Français ha registrato nei primi tre mesi dell'anno una perdita netta di gruppo di 1,1 milioni di euro, contro un utile di 25,7 milioni nel primo trimestre 2009. I ricavi consolidati, a 930,2 milioni di euro, sono in calo del 9,4% mentre l'Ebitda corrente a 140,1 milioni di euro è in calo del 26,3%.

Anche in questo caso la società cita condizioni ancora difficili nei prossimi mesi, ma meno negative rispetto all'inizio dell'anno. Il risultato per il resto del 2010, si legge, dovrebbe comunque riflettere le difficili condizioni di mercato.