Swiss Re, utili sopra attese, migliora situazione capitale

giovedì 6 maggio 2010 09:46
 

ZURIGO, 6 maggio (Reuters) - Risultati trimestrali superiori alle attese per Swiss Re RUKN.VX, nonostante le elevate richieste di risarcimento, legate ad un considervole numero di gravi catastrofi naturali, che ha limitato i profitti della seconda compagnia riassicurativa mondiale.

L'utile netto è migliorato del 22% a 158 milioni di dollari nel primo trimestre, oltre le previsioni degli analisti raccolte da Reuters, pari a 78 milioni. Per la prima volta il gruppo ha fornito i risultati in dollari.

Swiss Re fu costretta l'anno scorso ad accettare un costoso presito convertibile dalla Berkshire Hathway (BRKa.N: Quotazione) di Warren Buffet a seguito dell'assunzione di posizioni sbagliate su asset ad alto rischio. La compagnia svizzera ha comunicato stamane che i propri capitali in eccesso hanno superato i 12 miliardi di dollari (dai 9 miliardi di fine 2009), incrementando le possibilità di recuperare il rating AA e di ripagare lo stesso Buffet.

"Nel primo trimestre 2010 abbiamo continuato a produrre solidi risultati sebbene i profitti siano stati intaccati da elevate perdite legate alle catastrofi naturali, soprattutto il terremoto in Cile".

Le richieste di risarcimento legate al terremoto in Cile, alle condizioni metereologiche dell'inverno in Europa e delle inondazioni in Australia hanno raggiunto i 750 milioni di dollari nel solo primo trimestre, a fronte di una cifra di 1 miliardo che Swiss Re giudica normale per un intero anno.

Il titolo Swiss Re tratta in rialzo, in apertura di seduta, del 3% a 45,95 franche.