Ubs, utile trim1 sopra attese, vede riscatti a livelli moderati

martedì 4 maggio 2010 08:53
 

ZURIGO, 4 maggio (Reuters) - Ubs UBSN.VX (UBS.N: Quotazione) batte le attese degli analisti mettendo a segno l'utile netto trimestrale più forte dall'inizio della crisi e annuncia che i riscatti da parte della clientela più facoltosa resteranno a livelli moderati.

Forti ricavi da trading nel reddito fisso e margini del wealth management in crescita hanno aiutato la banca svizzera a registrare per i primi tre mesi 2010 un utile netto di 2,2 miliardi di franchi svizzeri, sopra la media delle stime Reuters di 2 miliardi di franchi.

L'istituto aveva dovuto chiedere liquidità al governo per sopravvivere alla crisi ed è stato anche coinvolto in una dura inchiesta Usa per frode fiscale, che ha spinto la clientela ricca a ritirare miliardi di franchi nella divisione chiave del wealth management.

Il numero uno Oswald Gruebel ha detto però che Ubs è sulla strada giusta per rispettare gli obiettivi di medio-termine e ha affermato di aspettarsi "un graduale miglioramento nei risultati del wealth management e dell'asset management".

Gruebel ha aggiunto che i deflussi netti di nuovo denaro, scesi a circa 18 miliardi di franchi nel wealth management e nell'asset management dai 56 miliardi del trimestre precedente, sono attesi "a livelli relativamente moderati nel breve termine".