Electrolux, Ebit superiore alle attese, vede 2010 in crescita

martedì 27 aprile 2010 09:12
 

STOCCOLMA, 27 aprile (Reuters) - Electrolux (ELUXb.ST: Quotazione), il secondo produttore mondiale di elettrodomestici, ha realizzato un aumento dell'utile core maggiore delle attese e prevede una domanda in crescita nel 2010.

Le azioni salgono del 3,8% dopo i dati.

La ripresa dell'economia negli ultimi mesi, anche nei mercati emergenti, ha sostenuto i conti.

Electrolux, che opera con i marchi Frigidaire, Zanussi e AEG-Electrolux, ha detto che la domanda nei suoi mercati principali ha recuperato più rapidamente delle attese ed è previsto in ulteriore rafforzamento nel 2010.

L'Ebit è salito a 1,33 miliardi di corone (185,1 milioni di dollari), escluse le poste straordinarie, da un dato positivo di 38 milioni lo scorso anno e da attese per 1,02 miliardi secondo un sondaggio Reuters.

L'AD di Electrolux, Hans Straberg, ha detto che i prezzi delle materie prime dovrebbero salire, ma che l'aumento dei costi non dovrebbe superare il miliardo di corone, senza quindi intaccare la possibilità di un aumento dei margini.

"Sebbene ci sia ancora forte incertezza e molto può succedere nel corso dell'anno, il 2010 potrebbe essere l'anno in cui ci avviciniamo al nostro obiettivo di un margine operativo al 6%", ha detto Straberg.