PUNTO 1 - C.Suisse,netto trim1 2,1 mld franchi, titolo cede 3,7%

giovedì 22 aprile 2010 10:53
 

ZURIGO, 22 aprile (Reuters) - Credit Suisse CSGN.VX sta perdendo circa il 3% alla Borsa di Zurigo, nonostante il primo trimestre si sia chiuso con un utile netto di 2,1 miliardi di franchi svizzeri legato soprattutto ai profitti del trading sul reddito fisso, poco sopra le attese degli analisti.

A pesare sull'andamento delle azioni la delusione degli investitori per l'assenza di buone sorprese sui conti.

"Dopo i dati positivi delle banche Usa, c'è della delusione", sintetizza un operatore.

Sfidando le previsioni pessimistiche di chi temeva un contraccolpo sul wealth management per un'indagine tedesca per evasione fiscale su 1.100 clienti della banca, Credit Suisse ha registrato un incremento netto della raccolta di 12,9 miliardi di franchi svizzeri.

La divisione investment banking, per la quale Credit Suisse prevede un miglioramento della quota di mercato quest'anno, ha registrato un utile pre-tasse di 1,8 miliardi di franchi svizzeri.

Alla fine del primo trimestre il Tier 1 si attestava al 16,4%. Tuttavia le altre banche d'affari Usa, come Jp Morgan, Goldman Sachs e Bank of America hanno superato le attese sulle attività nel reddito fisso, valute e materie prime. "La banca ha sottoperformato in rapporto ai suoi pari americani nel segmento banca d'affari e sui ricavi da intermediazione", sottolinea un analista di Natixis.

Alle 10,50 il titolo cede il 3,88% a 52,05 franchi mentre il paniere bancario paneuropeo è piatto.