April 19, 2010 / 2:19 PM / 7 years ago

Private equity conferma ripresa, deal primo trimestre +59% - E&Y

4 IN. DI LETTURA

MILANO, 19 aprile (Reuters) - Nel primo trimestre 2010 il valore dei deal nel mercato del private equity è salito del 59% - fino a 27 miliardi di dollari in 358 operazioni - sul periodo di confronto 2009, confermando un trend di ripresa riapparso nel terzo e quarto trimestre dello scorso anno.

Lo dice un nuovo studio Ernst & Young intitolaro "2010 global private equity watch: New horizons emerge". A livello mondiale nel 2009 il volume dei deal era calato del 35% a quota 1.612, il valore era sceso del 56% a 95,5 miliardi di dollari. Oggi "le valutazioni crescono, le IPO incontrano resistenze, su alcuni mercati sta tornando la leva finanziaria e alcuni secondary buyout di alto profilo sono andati in porto" spiega in una nota Umberto Nobile, Private Equity partner di Ernst & Young.

Aggiungendo che in questa fase "i fondi si stanno avvantaggiando del miglioramento dei mercati per comprare, migliorare le performance delle aziende in portafoglio e disinvestire in modo da assicurare ritorni ai limited partner prima di avviare la raccolta fondi del 2011".

In questo quadro di segnali incoraggianti, l'attesa di assistere a un maggior numero di transazioni concluse nel 2010 rispetto al 2009 si accompagna ancora a una dimensione dei deal che secondo E&Y "dovrebbe essere inferiore rispetto a pochi anni fa, con gran parte delle transazioni sotto i 2 miliardi di dollari".

E i volumi ridotti consentiranno a un maggior numero di fondi di concorrere all'acquisto degli asset messi in vendita.

Secondo lo studio, la leva finanziaria sta iniziando a diventare più facilmente disponibile, specialmente negli Stati Uniti, mentre tra le sfide dei prossimi anni vanno citati "un contesto normativo e fiscale incerto, la difficoltà nella raccolta e una costante preoccupazione riguardo alle condizioni e le scadenze del debito finanziario".

Per E&Y il numero di acquisizioni è destinato a crescere gradualmente, i disinvestimenti lo faranno in modo più dirompente, interrompendo un digiuno che è durato sei trimestri consecutivi fino al terzo trimestre del 2009.

Private Equity Venditore in 104 Deal

Tornando al quadro del primo trimestre, 104 deal hanno visto venditore un fondo di private equity (nel periodo 2009 erano stati 78). Le uscite per IPO sono state 22 nel mondo tra gennaio e marzo, da una nel trimestre 2009.

Per Nobile, la competizione per i deal "probabilmente si intensificherà con l'entrata di gruppi finanziariamente solidi e pronti sia a vendere asset non core sia ad acquisire altre aziende. Stiamo già vedendo esempi di aste piuttosto movimentate ma anche situazioni in cui le aspettative dei venditori sul prezzo, alimentate dalle quotazioni in salita sui mercati borsistici, superano abbondantemente quelle degli acquirenti".

Aumentano I Deal Nei Paesi Emergenti

Nell'ultimo decennio, i fondi hanno investito 7,3 miliardi di dollari in Brasile, 25,8 miliardi di dollari in Cina e 23,4 miliardi di dollari in India. Nel 2000, gli investimenti in private equity in questi tre paesi totalizzavano rispettivamente 183, 80 e 1.100 milioni di dollari.

"I mercati emergenti possono aumentare la percentuale di deal che li vedono protagonisti" per Nobile "in quanto per i fondi la prospettiva di ritorni superiori a quelli che si avrebbero nelle economie più sviluppate ha un peso maggiore rispetto ai rischi rappresentati dalle incertezze politiche, legali e strutturali in questo tipo di mercati".

Per alcuni osservatori, poi, gli investimenti nei mercati emergenti sarebbero meno rischiosi che altrove perché molti dei fattori che hanno portato alla recente recessione o non esistono o non hanno un peso così rilevante.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below