PUNTO 1 - Credem, utile netto cons. 2009 cala 43%, torna cedola

mercoledì 31 marzo 2010 09:59
 

(aggiunge dati patrimoniali)

MILANO, 31 marzo (Reuters) - Il 2009 ha visto Credito Emiliano (EMBI.MI: Quotazione) chiudere con un utile netto consolidato di 88,9 milioni di euro, in calo del 43% rispetto ai 155.8 milioni dell'anno precedente. Lo comunica il gruppo, aggiungendo che il Cda proporrà l'erogazione di un dividendo pari a 8 centesimi di euro per azione, dopo la rinuncia alla cedola sull'esercizio 2008.

Sul fronte della raccolta gestita l'istituto registra un incremento che supera i 15 miliardi di euro, ovvero del 31,2%. Le rettifiche su crediti valgono invece 108,5 milioni e segnano un balzo dell'86,7% dai 58,1 milioni a fine dicembre 2008.

Sul fronte patrimoniale, i dati evidenziano un core Tier 1 a 8,05% e un total capital ration dell'11%. L'incidenza delle sofferenze nette, pari allo 0,8% degli impieghi, appare bassa ma in lieve crescita sullo 0,5% dell'anno precedente.

Il titolo Credem viaggia tra piatto e cedente alle 10 a quota 5,385 euro (-0,09%) in un mercato di poco positivo.

Per una lettura integrale del comunicato, cliccare su [ID:nBIA310da].